7 commenti su ““Se” – Seconda puntata

  • Mi permetto una piccola aggiunta:
    Se non cerchiamo lettori (e autori) in luoghi nuovi, ci saranno sempre meno lettori (e autori)…

    Rispondi
      • beh, come risposta da parte di un editore un pochino preoccupa: come dire “tanto al chilo”…
        Secondo me, la prima forma di rispetto verso il lettore – e per ampliarne il numero – è proprio l’assidua ricerca di nuovi autori “meritevoli” di pubblicazione, ma tanto se sono “troppi”, il problema non si pone!

        Rispondi
        • Non mi mettere parole in bocca, soprattutto se non si capisce cosa vuoi dire. Dubito che la crisi dell’editoria sia dovuta alla scarsa offerta di nuovi autori. Semmai, troppe persone si credono all’altezza di raccontare, e non lo sono. La sana autocritica è necessaria. Ti rispondo in maniera netta, ma ti prego di credere non sprezzante, perché lo scopo di questo blog è dissipare luoghi comuni. Questo ne è uno.

          Rispondi
  • Concordo: ci sono troppe persone che si credono all’altezza di raccontare, ma questo non vuol dire che ci sono “troppi autori”! Secondo me, infatti, “Autore” – con la “A” maiuscola, è una persona che ha dedicato la sua vita al racconto, che per essere all’altezza del compito – come dici giustamente – ha studiato, sgobbato, fatto la gavetta e, alla fine, raggiunto la preparazione necessaria per fare questo “mestiere”. E di questi, te lo assicuro, non ce n’è tanti, al contrario! Certo, bisogna saperli scovare con pazienza, perché anche per fare l’editor ci vuole preparazione e anche di “presunti editor” ce n’è troppi… Stavolta spero di essere stato chiaro perché non ho – e non avevo – alcuna intenzione di fare polemica.

    Rispondi
  • Ne sono sicuro, per questo la prima risposta mi era sembrata strana, ma è chiaro che si è trattato di un reciproco fraintendimento. Il vostro lavoro è prezioso perché al di là di autori/lettori c’è sicuramente bisogno di bei fumetti!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare questi tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi