7 commenti su “Adotta una libreria

  • Emanuele Di Tullio dice:

    post molto interessante come al solito, io conosco sicuramente una libreria a Roma dove le richieste continue e precise dei clienti unite all’intelligenza del libraio, capace di vedere dove va il mercato e interessato a soddisfare ogni suo cliente,ha creato un corto circuito positivo grazie al quale si è sviluppato un nutrito e aggiornato reparto fumetti.

    Rispondi
  • Sono d’accordo con praticamente tutto ciò che viene pubblicato in questo blog, ma questa volta sono ANCORA PIU’ FELICE di leggerlo!!! Adottate una libreria, adottateCi! Dare spazio ai fumetti non è facile se il pubblico è diffidente, se i locali sono piccolini e i conti sempre risicati… 🙁 ma ce la faremo!!! E se qualcuno passa da Torre Pellice sappia che il catalogo BAO c’è, o meglio, se non c’è arriva in pochi giorni! ( Vedi il “Se” – sesta puntata – )
    I librai dovrebbero essere molto contenti quando i clienti chiedono un prodotto preciso e di qualità; sapere che esiste un pubblico interessato è l’unica cosa che può spingerli a investire di più nel fumetto (l’altro motivo potrebbe essere avere una commessa fumetto-dipendente come me…), quindi, fumettofili unitevi! Spesso nei paesini di libreria ce n’è una sola, quando c’è. Andateci, e chiedete senza paura, ci faremo un favore reciproco!
    Grazie Michele per tutto, dal blog ai prodotti che ci propone la BAO! ( e se vi serve una commessa fumetto-dipendente… basta un fischio!)

    Rispondi
  • alessandro dice:

    Oggi ci ho provato nella libreria in cui acquisto abitualmente, in cui mi conoscono, e si trovano persone, veri librai, simpatici, competenti e cortesi.
    Una mezza delusione: In esposizione hanno i soliti Zerocalcare (bellissimo, sia chiaro, ma lo conosce anche mia madre) e Peanuts, ma sono stati molto “freddi” sulla possibilita’ di tenere ed esporre in libreria un quantitativo di volumi sufficiente a consentire ai clienti di “incontrarli” e di sceglierli.
    Io, sperando di incoraggiarli, ho comunque ordinato 3 volumi BAO, navigando con loro sul vostro sito per sceglierli, ma non si sono incuriositi ne’ soffermati nemmeno un minuto.
    Magari lo hanno fatto dopo, ma temo che questo tentativo di adozione non abbia funzionato.

    Aggiungo, riferendomi al post di questa mattina (SE – sesta puntata), che ordinare fumetti in libreria senza poterli scegliere, guardare, toccare, sfogliare, a mio parere, ha poco significato e probabilmente diventa piu’ comodo e conveniente utilizzare Amazon.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare questi tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi